fbpx
Trentino D.O.C. Pinot bianco

Trentino D.O.C. Pinot bianco

da Maso Salengo

9,70

Trentino D.O.C. Pinot bianco

Decisamente fruttato, elegante e pulito.È ottimo sia come aperitivo che come vino da tutto pasto.

Annata 2021

Bottiglia da 750 ml

Scopri come funziona foodaloo.it
Quantità

Vedi anche gli altri prodotti di Maso Salengo


COD: MSSTN01PNTBN01 Categorie: , tag: , ,

Recensito da

Gianluca

L’Alchimista

Vinificato in bianco, fermentato in acciaio inox, si ottiene deriva un vino bianco fresco e pulito, dal bel colore paglierino e di buona gradazione alcolica di 12,5°. Il profumo è decisamente fruttato con note che ricordano la mela e accenno di fiori. Particolarmente indicato con piatti a base di pesci e risotti alle erbe e formaggi freschi. Va servito alla temperatura di 10-12 °C.

Maso Salengo una piccola realtà a conduzione famigliare, una storia di famiglia da tempi remoti, già dai primi del 1900 la famiglia Raffaelli produce il vino e negli anni ’80 acquisisce il nome Maso Salengo acquisisca il nome ed il marchio attuali. Da sempre attenti materie prime di qualità e rispettosi delle proprie terre, l’azienda coltive una decina di varietà scegliendole accuratamente tra quelle più adatte ai propri terreni, le varietà che possano esprimere al meglio le caratteristiche peculiari di ogni vitigno, cura ogni aspetto della vigna e della trasformazione delle uve per ottenere vini di grande pregio, grande è la vocazione per i vini rossi, qui si produce il Trentino D.O.C. Pinot bianco un estremamente piacevole che si ottiene dalla vinificazione  del Pinot Bianco qui in purezza.

Trentino D.O.C. Pinot bianco

Vitigno: 100% Pinot Bianco.

Vino dal colore giallo paglierino e limpido.

Al naso: Profumo fruttato con sentori di lievito.

Gusto fresco, morbido e  sapido.

Fermentazione e maturazione in acciaio seguito da riposo in bottiglia.

Micro-ossigenazione programmata

Temperatura di servizio 10-12° C.

Gradazione alcolica: 12,5% vol

Formato

Bottiglia da 750 ml

Reperibilità

Tempo di preparazione

Regione

Abbinamenti

Si accompagna con piatti di pesce bianco, formaggi freschi e di media stagionatura, risotti alle erbe e piatti di carni bianche.

Maso Salengo

Nei primi del novecento nei villaggi rurali della valle dell'Adige dove non c'erano ancora negozi né trattorie, quando il vino era pronto e il viticoltore ben disposto, attaccato un ramo di edera sul portone della cantina. Quello era il segnale al quale via rispondevano i vicini con un bicchiere, una bottiglia e una sedia. Nel cortile si organizzava così una mescita in un contesto di convivialità. In questo modo vendeva il suo vino a Volano , paesino vicino a Trento, il bisnonno di Giuseppina e Paolo. Oggi i due giovani viticoltori con il tesoro dell'esperienza a loro tramandata, con fresco entusiasmo e moderne tecnologie eccellenti, sono riusciti ad ottenere degli vini sia bianchi che rossi , espressione di quella meravigliosa terra, argillosa perché un tempo alluvionata dall'Adige, t ra le colline di Trento e le rive settentrionali del lago di Garda. Nel 1969 si inizia a imbottigliare i vini e dal 1980 il nome divenne Maso Salengo. Ieri come oggi la famiglia è fiera di produrre il Marzemino morbido e strutturato proprio grazie alla natura argillosa del terreno. In vigna i Marzemini sono allevati a pergola in alcune zone con viti antiche, del resto non c'è da meravigliarsi, qui in Vallagarina questo vitigno è un vero protagonista e le sue menzioni furono fatte e citate dal librettista Da Ponte componendo i versi del Don Giovanni musicato da Mozart : “ Versa il vino! eccellente Marzemino !”. L'azienda produce una decina di varietà di uve, scelte, tra quelle più adatte ai propri terreni e produce alcuni vini bianchi, ma prevalentemente vini rossi.

0

SU

it_IT