Nero d’Avola D.O.C.

Nero d’Avola D.O.C.

da Baglio Baiata Alagna

8,50

Terre siciliane
Denominazione di Origine Controllata

Vino rosso da tavola

Scopri come funziona foodaloo.it
Quantità

Assaggiato da

Gianluca

L’Alchimista

COD: LGNTP01402 Categorie: ,

Vino pieno e corposo nella sua struttura, ottenuto da uve Nero d’Avola coltivate nella zona di Marsala e Mazara del Vallo.
Allevamento: ad alberello marsalese o a controspalliera, in asciutto
Gradazione alcolica: 13% vol
Servire a 16–18 °C

Colore: Rosso rubino intenso

Tenore alcolico: 13% vol.
Formati disponibili: 75cl con tappo raso di sughero

Formato

Bottiglia da 75 cl con tappo raso di sughero

Reperibilità

Tempo di preparazione

Profilo organolettico

Colore: rosso rubino intenso
Profumo: intenso, varietale
Sapore: equilibrato, strutturato

Abbinamenti consigliati

Si accompagna a tutti gli arrosti e ai formaggi stagionati

Certificazioni

Riconoscimenti

Nero d'Avola Award Zosimo 2018 – 89 punti
NDA Guida del Nero d'Avola 2017 – 88 punti

Regione

Recensioni dei clienti
0
Valutazioni 0
5 Stella
0%
4 Stella
0%
3 Stella
0%
2 Stella
0%
1 Stella
0%
Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Scrivi una recensione del cliente

Puoi essere il primo a commentare “Nero d’Avola D.O.C.”

Baglio Baiata Alagna

Quella della famiglia Alagna può essere definita una missione: portare nel bicchiere di chi ama il vino, la cultura, la tradizione e l'ospitalità marsalese. Entrare nella cantina Baglio Baita Alagna è una vera e propria esperienza: ricavata da antiche cave di tufo, l'azienda ha una capacità di 50.000 ettolitri di vino. Sono diversi gli appezzamenti di terreno dove sono presenti vitigni Alagna, in ognuno di essi è possibile respirare tradizione e, al contempo, tecniche di produzione innovative.
Volta all'accoglienza, al confronto con il cliente, alla valorizzazione del proprio territorio d'origine, i risultati ottenuti dalla famiglia Alagna in questi anni sono sotto gli occhi di tutti: vini pregiati e pluripremiati, sia dolci sia secchi, capaci di risvegliare i sensi di ogni assaggiatore.

0

SU