Pesto di canapa BIO

Pesto di canapa BIO

da Granda Tradizioni
0 sold

4,70

Pesto vegetale a base di semi di canapa decorticati da agricoltura biologica

Vasetto da 130 g

 

 

Scopri come funziona foodaloo.it
Quantity

Assaggiato da

Gianluca

L’Alchimista

COD: GRNCU01BIO024 Categorie: , ,

Ad una base di basilico ed olio extravergine di oliva vengono aggiunti semi di canapa per creare un pesto dal gusto originale e dalla consistenza piacevolmente cremosa, oltre che dall’elevato valore proteico ideale per chi, come gli sportivi, ha bisogno di integrare nella dieta grandi quantità di proteine.

La Macina Bio è un marchio di Granda Tradizioni, azienda che produce da anni specialità alimentari di alta qualità. Con questo marchio propone una nuova linea di prodotti preparati seguendo le regole dell’agricoltura biologica, un tipo di agricoltura che considera l’intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolo favorendola con interventi limitati, promuove la biodiversità dell’ambiente in cui opera.

 

 

 

 

 

Formato

Vasetto da 130 g

Reperibilità

Tempo di preparazione

Ingredienti in etichetta

Basilico semilavorato* (basilico* 63%, olio extravergine di oliva*, sale marino, antiossidante: acido ascorbico) 48%, olio di semi di girasole*, semi di canapa decorticati* 15%, sale marino, correttore di acidità: acido lattico (*da agricoltura biologica)

Note

,

Valori nutrizionali medi per 100 g

Modalità di conservazione

Dopo l'apertura conservare in frigorifero

Abbinamenti consigliati

Ottimo per condire primi piatti o spalmato su tartine e crostini

Certificazione BIO

Controllato e certificato da Bioagricert S.r.l.
Organismo di controllo autorizzato dal MiPAAF IT-BIO-007
Operatore controllato n. A93Z

Regione

Granda Tradizioni

"Granda" era il nome usato per indicare praticamente la provincia di Cuneo, territorio delle Langhe che si snoda tra il mar Ligure, Montecarlo, la Savoia e Torino. Qui tra le Alpi ed il mare si snodava una delle più importanti vie del sale ed in passato innumerevoli sono stati i mercanti, soprattutto di acciughe, che l'hanno solcata. Provincia "Granda" per la sua notevole estensione (la quarta in Italia) ma anche per la ricchezza dei prodotti della sua terra che comprendono oltre ad ortaggi e frutta anche castagne, funghi, nocciole e tartufi.

Qui il signor Sergio Luciano nel suo laboratorio artigianale, oltre a sughi particolari e delicati come il ragù di fagiano e i dolci della tradizione piemontese come lo zabajone e le pesche all'amaretto, ha creato una linea biologica di pesti, sughi e verdure di altissima qualità lavorate lo stretto necessario  per esaltare al massimo i sapori dei vari ingredienti. Il suo motto è: il ritorno alle origini è il nostro modo di proiettarci verso il futuro! Così per esempio nel suo pesto alla Genovese, nella crema di noci o nella composta di albicocche si sentono la bontà dei prodotti e si avverte la sapienza di una lavorazione rispettosa della tradizione contadina.

0

TOP