Olio extravergine d’oliva toscano

Olio extravergine d’oliva toscano

da Tenuta Il Corno
0 sold

18,00

Olio extravergine d’oliva toscano estratto a freddo

Latta da 1 litro

Scopri come funziona foodaloo.it
Quantity

Recensito da

Simona

L’Esploratrice

Olio dalle sfumature verdi, dal gusto intenso, frutto di diverse varietà come il leccino, il moraiolo e il pendolino; dall'aroma e dal gusto leggermente pungente e ricco, appena amarognolo, che scalda in bocca.
COD: LCRFI01LXTTS01 Categorie: ,

Olio extravergine ottenuto da olive Frantoio, Correggiolo, Moraiolo, Pendolino e Leccino del Corno, raccolte a mano e frante entro 24 dalla raccolta.

Nei secoli un germoplasma di olivo “Leccino del Corno” si è consolidato e ancora oggi insieme alle altre varietà tipiche della Toscana regala oli extravergine d’oliva di altissima qualità ed eccellenza. La molitura delle olive è ancora “a freddo” anche se il frantoio è di ultima generazione (impianto in continuo a freddo Alfa Laval).

Negli ultimi dieci anni l’azienda agricola Il Corno ha continuato a distinguersi vincendo numerosi premi, tra cui l’Ercole Oleario, emergendo in tutte le selezioni nazionali e regionali.

Formato

Latta da 1 litro

Reperibilità

Tempo di preparazione

Profilo organolettico

Colore: verde smeraldo
All'olfatto: intenso fruttato fresco
Al palato: piacevole gusto pieno ed equilibrato con richiami al carciofo, mela verde e fragranze erbacee con un retrogusto amarognolo piccante

Abbinamenti consigliati

Ideale su carne e pesce, insalate e legumi; la bruschetta rimane comunque la sua migliore interpretazione

Riconoscimenti

Ercole Olivario: 2 Medaglia d’oro
Gran menzioni: 4
Selezioni: tra i primi 10 migliori frantoi della Toscana dalla C.d.C.Fi.

Regione

Tenuta Il Corno

Al Corno si gode il passato di cui si conserva pregiata memoria, grazie ad un restauro della Tenuta che potremmo definire "al naturale", con l'impianto della Fattoria ancora autentico. Martino Bessi, anima commerciale dell'azienda, ci accoglie e letteralmente ci fa entrare nel mondo de Il Corno, un mondo ora come allora fatto di persone che non solo lavorano ,ma che vivono l'azienda e nell'azienda; il senso di appartenenza è fortissimo. Varcando la soglia della fattoria, entrando nell'androne, le pareti fanno bella mostra degli attestati di epoca littoria dove era l'olio e non il vino che doveva essere coltivato secondo i dettami dell'epoca. Dopo la caduta del fascismo, il vino ha acquistato sempre più "terreno" ed importanza, fino ad esprimere oggi più che mai il suo carattere e le sue peculiarità. I terreni su cui insistono queste antiche vigne - perché è di questo che si tratta, di antiche vigne quindi bassa resa ma grande espressione - sono di argilla e sasso, che il mare ha lasciato, ritirandosi milioni di anni or sono; visitando l’azienda nelle cantine è addirittura possibile vederlo il sottosuolo dove crescono le viti.
La produzione spazia dal bianco, ai rossi IGT al Colorino in purezza, vero fiore all'occhiello dell'azienda, prodotto in Italia da due sole aziende.

0

TOP