Lacrima – Condimento bianco all’Aceto Balsamico di Modena

Lacrima – Condimento bianco all’Aceto Balsamico di Modena

da Azienda Agricola Il poeta

5,00

Condimento bianco all’Aceto Balsamico di Modena

Scopri come funziona foodaloo.it
Quantità

Assaggiato da

Gianluca

L’Alchimista

COD: LPTMO01BB724 Categorie: ,

Il condimento bianco all’Aceto Balsamico di Modena “Lacrima” nasce dalla combinazione di aceto di vino e di mosto concentrato di uve Trebbiano provenienti dalla provincia di Modena.
Viene accuratamente filtrato attraverso un procedimento soft e l’utilizzo di apposite apparecchiature per preservarne le caratteristiche organolettiche che lo contraddistinguono e il suo naturale colore chiaro.

Formato

Bottiglia "Vecchia Farmacia" da 250 ml

Reperibilità

Tempo di preparazione

Valori nutrizionali medi per 100 ml

Energia 1213 kJ/289,72 kcal
Grassi 0 g
Carboidrati 71,4 g
Proteine 1,4 g
Sodio 0,093 g

Profilo organolettico

Densità 1,24
Acidità 4,50%

Tempo di conservazione

5 anni

Abbinamenti consigliati

Perfetto con pesce, insalate di pesce e crostacei

Regione

Recensioni dei clienti
0
Valutazioni 0
5 Stella
0%
4 Stella
0%
3 Stella
0%
2 Stella
0%
1 Stella
0%
Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Scrivi una recensione del cliente

Puoi essere il primo a commentare “Lacrima – Condimento bianco all’Aceto Balsamico di Modena”

Azienda Agricola Il poeta

Nella bassa modenese, dove le estati sono torride e gli inverni nebbiosi e umidi, il tempo si è fermato: qui nasce l'azienda agricola Il Poeta. Qui l'arte di produrre aceto balsamico ha attraversato diverse generazioni di una famiglia che custodisce l'autenticità e le tradizioni modenesi nel cuore. Chiamato oro nero, non solo per la sua preziosità, ma perché un tempo era la dote che si dava alle figlie per il matrimonio, l'aceto balsamico di Modena è un racconto.
È il racconto di luoghi e ricordi scolpiti nell'anima di chi lo produce, d'indimenticabili momenti d'infanzia, di conviviali pranzi in famiglia o con gli amici. Le 600 botti di legni diversi, disposte in "batterie" di piccole dimensioni e custodite, come tradizione vuole, nel sottotetto del casolare dell'acetaia, uniscono questi racconti, rendendo unico ogni prodotto.

0

SU