Olio extravergine d’oliva Attilio BIO

Olio extravergine d’oliva Attilio BIO

da Azienda Agricola Veltroni

9,5088,00

Olio extravergine d’oliva toscano estratto a freddo

Disponibile in diversi formati

Scopri come funziona foodaloo.it
Svuota
Quantità
COD: N/A Categorie: ,

Recensito da

Gianluca

L’Alchimista

Meraviglioso olio dal carattere tipicamente toscano cui le varietà di olive usate donano note e venature diverse. Il Leccio del Corno ad esempio gli dona una nota morbida e profumata. All'assaggio risulta corposo, non aggressivamente piccante e piacevolmente fresco.

L’olio extravergine di oliva biologico “Attilio” è un blend di 5 varietà di olivi: Morello, Leccio, Frantoio, Pendolino e Leccio del Corno, tutti coltivati all’interno della stessa azienda agricola produttrice.

È un olio dall’acidità molto bassa, pari a circa 0,1 (acido oleico).

Produzione interamente del 2018.

Reperibilità

Tempo di preparazione

Valori nutrizionali medi per 100 ml

Energia 3762 kJ/899 kcal
Grassi 99,9 g
di cui acidi grassi saturi 14,46 g
di cui acidi grassi monoinsaturi 72,95 g
di cui acidi grassi polinsaturi 7,52 g
Carboidrati 0 g
di cui zuccheri 0 g
Fibre 0 g
Proteine 0 g
Sale 0 g

Regione

Recensioni dei clienti
0
Valutazioni 0
5 Stella
0%
4 Stella
0%
3 Stella
0%
2 Stella
0%
1 Stella
0%
Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Scrivi una recensione del cliente

Puoi essere il primo a commentare “Olio extravergine d’oliva Attilio BIO”

Azienda Agricola Veltroni

Giorgio Veltroni è un dottore veterinario che ad Arezzo e in provincia è molto conosciuto e apprezzato per i suoi ambulatori. Il suo sogno però è sempre stato un'altro: produrre dell'ottimo olio extravergine di oliva biologico. Questa passione non è frutto di un capriccio e non arriva all'improvviso, ma si perde nella tradizione di famiglia, tra i 7 ettari di oliveti intorno alla splendida cittadina toscana di Monte San Savino. Giorgio mi ha portato a fare un giro tra i suoi oliveti con il suo 4x4 e tra scossoni e viottoli impervi me li ha quasi presentati uno ad uno i suoi ulivi, ognuno con la sua peculiarità, esposizione, dimensione, età etc. E la sua cura è quasi maniacale, a partire dalla concimazione con stallatico prodotto in azienda, alla raccolta e alla spremitura del suo oro verde.
Il suo olio lo ha chiamato Attilio per gratitudine all'agronomo Attilio Guastini, amico di famiglia, che negli anni '70 convinse i Veltroni a piantare degli olivi dal portamento espanso e penduli, di bassa resa ma rustici e liberi da trattamenti anticrittogamici.

0

SU