Crauti rossi trentini

Crauti rossi trentini

da Vattaro Fruit

5,80

Cavolo cappuccio rosso fermentato
Prodotto tradizionale trentino
Vasetto da 650 g

Scopri come funziona foodaloo.it

Prodotto temporaneamente esaurito

Informami quando l'articolo è disponibile.

Vedi anche gli altri prodotti di Vattaro Fruit


COD: VTTTN01CRTRS01 Categoria:
Crauti rossi trentini

Assaggiato da

Elena

La foodblogger

Dai migliori cavoli cappucci rossi coltivati con metodo biologico Vattaro Fruit ottiene, dopo una fermentazione di 40 giorni, i classici crauti Trentini.
A differenza dei crauti bianchi quelli rossi hanno un gusto più dolce ed aromatico, oltre al colore che è viola brillante ed è ottimo per dare vigore ai piatti invernali.

Formato

Vasetto da 650 g

Reperibilità

Tempo di preparazione

Ingredienti in etichetta

Cavolo cappuccio, sale

Note

Valori nutrizionali medi per 100 g di prodotto

Energia 88 kJ/27 kcal
Grassi 0 g
di cui acidi grassi saturi 0 g
Carboidrati 4,0 g
di cui zuccheri 4,0 g
Proteine 1,5 g
Fibre 1,1 g
Sale 2,7 g

Modalità di conservazione

Conservare lontano da fonti di luce e calore, dopo l’apertura conservare tra 0 e +4 °C e consumare entro 2 giorni

Abbinamenti consigliati

Si possono preparare allo stesso modo di quelli bianchi oppure una variante è quella di
preparare i Blaukrauten altoatesini aggiungendo dei pezzettini di mela

Regione

Vattaro Fruit

Vattaro fruit è un'azienda trentina sita nel comune dell'Altipiano della Vigolana.
Ci troviamo tra i monti più belli d'Italia: qui Mattia, Matteo e Mattia si dedicano, dal 2017, al loro progetto.
Credono nel biologico, nel loro meraviglioso territorio e nella riscoperta di varietà di frutti autoctoni dimenticati, dedicandosi anche al recupero di frutteti abbandonati.
Il prodotto principe della loro attività, e del territorio, è la pera, ma l'azienda si occupa di frutta e verdura (fresca e lavorata) a 360 gradi. Così la frutta presente nelle composte supera i 100 g per 100 g di prodotto finito (sì, avete letto bene), le pere sono di un'antica varietà, le albicocche vengono dalla Val Venosta, le fragole sono coltivate a 700 m di altitudine e gli ingredienti sulle etichette sono ridotti all'osso, perché la materia prima è quella che conta e non ha bisogno di altro per dare il meglio di sé.
In questa ottica si iscrive anche la scelta di impiegare come metodo di cottura il sottovuoto e la bassa temperatura, così da conservare intatti gli aromi e i profumi naturali. Nelle confetture non vengono utilizzate pectine, viene aggiunta solo una minima parte di zucchero di canna per garantirne la conservabilità.
Vattaro fruit è Bio, da sempre, fin dall'inizio, è ricera sul territorio, riscoperta di antiche varietà, rispetto della natura e dei suoi cicli.

0

SU