fbpx
Conegliano Prosecco superiore rive di Ogliano D.O.C.G. Dry

Conegliano Prosecco superiore rive di Ogliano D.O.C.G. Dry

da Bernardi Ogliano

7,50

Spumante dry
Bottiglia da 750 ml

Scopri come funziona foodaloo.it
Quantità

Vedi anche gli altri prodotti di Bernardi Ogliano


COD: BRDTV01COPRSURODY Categorie: ,

Recensito da

Gianluca

L’Alchimista

Il lato dolce del prosecco A dispetto del nome Dry, ovvero secco, questo spumante ha un residuo zuccherino pari a 23 grammi per litro. Ha un bel colore chiaro, giallo paglierino scarico ed un profumo mediamente fruttato. Ai sentori di mela verde si affianca quello di pesca e di miele d’acacia. Questo vino spumante come aperitivo è più accattivante degli altri prosecchi più asciutti. Per la sua dolcezza ed i profumi floreali è naturalmente indicato per accompagnare dolci secchi e torte. Ma la vera sorpresa l’avrete abbinandolo a piatti saporiti e piccanti come un goulasch, a dei formaggi erborinati, a salumi morbidi come la soppressa vicentina o, perché no, ad uno spaghetto aglio olio e (tanto) peperoncino, magari a mezzanotte!

Prosecco ottenuto da uve 100% Glera, raccolte esclusivamente a mano a metà settembre nei vigneti di proprietà sulle colline di Conegliano.

Formato

Bottiglia da 750 ml

Reperibilità

Tempo di preparazione

Profilo organolettico

Colore: giallo paglierino scarico
Odore: delicatamente fruttato, con sentori di mela verde e pesca, ricordi di miele d'acacia e leggermente speziato
Sapore: secco e morbido, in un corpo di buona struttura con tannini dolci

Abbinamenti consigliati

Perfetto da aperitivo, ottimo assieme a pasticceria secca e dolci al cucchiaio, indispensabile per i brindisi

Consigli di degustazione

Servire a 6-8 °C

Certificazioni

Regione

Bernardi Ogliano

Guido Bernardi è un uomo di poche parole. Poche perché di più non ne servono. Lui non ha bisogno di convincere, di presentare un'immagine di sé o della sua azienda o di grandi campagne di marketing. Lui produce vino, ed in particolare soprattutto Prosecco, lo fa da sempre e lo fa molto bene. Lui è alla quinta generazione di viticoltori. L'azienda della famiglia Bernardi si estende su 16 ettari di cui 13 coltivati a vigneti ad Ogliano, paesino di 1000 anime situato sulle colline a 4 km, a nord, da Conegliano. Qui la coltivazione della vite e la produzione di vino si perdono nella notte dei tempi: Conegliano è infatti città d'arte e sede della più antica scuola di enologia d'Italia nonché sede del corso di laurea in Scienze e tecnologie viticole ed enologiche dell' università di Padova. Ogni volta che vado a trovare Guido e percorro la strada da Valdobbiadene verso Conegliano, rimango affascinato dalla soavità e armonia del paesaggio, tra le verdi colline di questo angolo di Veneto in provincia di Treviso, dove il sodalizio tra uomo e ambiente ha creato un paesaggio culturale unico, che non a caso è da poco patrimonio dell'umanità UNESCO. La vita della famiglia Bernardi gira tutta intorno alla produzione del vino. La raccolta e la selezione dell'uva viene fatta tutta rigorosamente a mano ed il sig. Guido ha sempre un gran da fare in azienda, tra i filari dei vigneti o in cantina. Non ha tempo per parlare, deve pensare, per nostro grande piacere, al prossimo Prosecco.

0

SU

it_IT