Bisogno di un detox al volo? Prova l’aceto balsamico di Modena
0
Bisogno di un detox al volo? Prova l’aceto balsamico di Modena

Prodotto dalle tante virtù, l’aceto balsamico di Modena è un alleato del benessere soprattutto durante la stagione fredda. Scopriamo insieme come usarlo al meglio!

In cucina ma non solo…

Condimento apprezzato in Italia e all’estero, l’aceto balsamico di Modena è tradizionalmente usato in cucina per condire insalate oppure in accompagnamento ad antipasti e formaggi. Ciò che forse si ignora è che l’aceto balsamico di Modena è un ottimo alleato per il nostro benessere, grazie alle proprietà che contiene.

L’aceto balsamico di Modena sulla pelle, un tocco di morbidezza.

Tra le tante proprietà di questo alimento, le più sconosciute riguardano l’effetto che può avere sulla nostra cute e capelli, se utilizzato come cosmetico. L’aceto balsamico di Modena, infatti, è ottimo nel trattamento di pelle sensibile con tendenza acneica, grazie alla sua funzione sebo normalizzante. Sempre diluito con qualche goccia d’acqua è ottimo per guarire fastidiose eruzioni cutanee come le irritazioni da febbre oppure lievi micosi, ma non finisce qui. La soluzione di aceto balsamico e acqua è ideale per ammorbidire ed eliminare calli e duroni, particolarmente fastidiosi durante la stagione fredda.

L’aceto balsamico di Modena, inoltre, è ottimo per i nostri capelli. Sempre diluito con poca acqua frizionato sui capelli bagnati è ottimo per purificare la cute, donando forza e lucentezza alla chioma.

I benefici dell’aceto balsamico di Modena

Oltre ai benefici per la nostra pelle, l’aceto balsamico di Modena è utile per combattere altri inestetismi e aiutarci a mantenere sotto controllo il nostro peso! Le proprietà di questo condimento, infatti, erano già note nel Medioevo, periodo in cui era considerato al pari di un farmaco, una sorta di pozione contro tutti i mali.

Grazie alla sua proprietà astringente e disinfettante, infatti, viene utilizzato come disinfettante naturale per piccole ferite, e, in particolare, grazie alla sua proprietà antiossidante, rafforza il sistema immunitario, rallentando i processi di invecchiamento.

Introdurre l’aceto balsamico di Modena regolarmente nella nostra dieta, oltretutto, permette, come già accennato, la riduzione ed il controllo del peso, soprattutto per chi deve monitorare la quantità di insulina nel sangue, dato che l’aceto balsamico aiuta la digestione, raggiungendo il senso di sazietà al momento giusto, evitando di mangiare eccessivamente.

L’aceto balsamico di Modena può diventare un gustoso aperitivo!

Se ti stai chiedendo, quindi, come consumare in modo creativo il tuo aceto balsamico di Modena l’aperitivo è l’occasione ideale! Ad esempio miscelando il succo di mirtillo con acqua tonica e qualche goccia di aceto balsamico, sostituendo l’acqua tonica ed il succo di mirtillo con del bitter rosso e succo d’arancia per gli amanti della vitamina C. Basterà unire al composto qualche cubetto di ghiaccio ed ecco il vostro aperitivo pronto da servire (il consiglio top? Servite del formaggio accompagnato da aceto balsamico di Modena, il successo è assicurato!)

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata.

0

SU